Cipria: consigli smart


Cipria: consigli smart

 Niente come la cipria riesce a fissare il trucco, compattare la pelle e azzerare i riflessi lucidi della zona T (fronte, naso, mento).

In polvere  o compatta?

In polvere è facile e leggera da distribuire, compatta è da tenere in borsa per qualche ritocco durante la giornata. Indispensabile e’ il pennello : uno maxi per la cipria in polvere e uno più piccolo per quella compatta.
La tonalità è fondamentale: deve essere il più simile a quella naturale della pelle e trasparente, non deve colorare ma soltanto uniformare l’incarnato, e fissare il make-up.

Quando la si usa ?
Dopo aver steso  il fondotinta,  una spolverata  di cipria su tutto il viso, partendo dall’alto e scendendo fino al décolleté.

Attenzione: la cipria precede il trucco degli occhi!

Consigli smart

  • Si è esagerato con la quantità di cipria? Basta una passata di pennello pulito per rimediare.
  • Avete l’impressione che abbia lasciato una pelle troppo ingessata? Vaporizzate un po’ di acqua sul viso e l’effetto polvere si corregge in un attimo.
  • Volete alleggerire uno smokey eyes troppo forte? Sfumate con un po’ di cipria usando un pennellino e si risolve.
  • Avete esagerato con il fard? Una pennellata di cipria e si alleggerisce in un attimo.

Che cosa contiene?
E’ una miscela di talco, carbonato di magnesio, ossido di zinco, amido di mais, coloranti e profumo.

Fa male alla pelle?
No, i pigmenti sono insolubili e quindi non vengono assorbiti dalla pelle, inoltre l’ossido di zinco funziona da filtro e protegge dai raggi Uv.

Elena make up artist sposa e cerimonia di Elena Quintarelli

a Verona provincia e lago di Garda